Eventi
Sei in: Tartufointavola.itFreccettaComunicazioniFreccettaNotizieFreccettaDettaglio Notizie

Tutti pazzi per le "pizzelle" al tartufo di Anna Moroni

Pubblicato il 11/25/2011    Agenzia Press News
Grande successo di pubblico per la lezione di cucina di Nonna Papera e del "Michelangelo della pasta" Gabriele Bonci. L'assessore al Turismo, Bellucci: "iniziative come questa danno la possibilità di riscoprire e riappropriarsi del centro storico".

Le “pizzelle” di “Showcooking” - nono appuntamento del Mese del Tartufo – preparate dalla beniamina del piccolo schermo Anna Moroni (La Prova del Cuoco, Rai 1) e dal “Michelangelo della pasta” Gabriele Bonci (Rai1 e pizzaiolo di Pizzarium), sono andate letteralmente a ruba. E l’appuntamento ha fatto registrare il tutto esaurito.

Il legame tra la cuoca e la città è sempre più forte e il pubblico sembra percepire questa familiarità. “Ogni volta che cucino – esordisce Anna Moroni mi prendo cura della mia famiglia. Gubbio è da sempre la mia città e cucinare per tutti qui è come prendermi cura di quest’altra famiglia. Posso dire che per me tornare in questa città e ammirarne dalla finestra le meravigliose architetture medioevali è la migliore cura per ritrovare la serenità”.

Molto apprezzato dal pubblico e perfettamente in tema con le iniziative di novembre, l’abbinamento tra queste frittele molto soffici, preparate esclusivamente con lievito madre disidratato, e il tartufo bianco di Gubbio a lamelle. Sebbene la combinazione risulti perfetta anche con verdurine di stagione e salse prelibate.
Il segreto di cucina sembra essere proprio il lievito madre, cavallo di battaglia di Gabriele Bonci, famoso nella capitale per la sua pizza che ha voluto proporre ed esportare anche all’ombra del Campanone in un clima familiare e confidenziale. “Questi locali - ha detto , riferendosi alle sale di via Baldassini- fanno respirare aria di casa, una sensazione di tradizione ancora viva, un luogo genuino che mi fa apprezzare ancora di più l’arte del cucinare bene. Gubbio ha una buona e sana tradizione in cucina e deve puntare sul suo sviluppo e sulla sua divulgazione”.

Tra il pubblico anche l’assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Gubbio, Marco Bellucci. Ho visto grande risposta da parte della città­ – commenta l’assessore –, ma non solo, perché sono tanti i visitatori che hanno scelto di seguire l’iniziativa. Appuntamenti come questo, che rientrano tra le proposte de ‘Mese del Tartufo’, danno la possibilità di riscoprire e riappropriarsi del centro storico e anche di luoghi della città meno frequentati in questa stagione”. Durante la manifestazione è stato presentato anche, in collaborazione con Fotolibri, il nuovo libro di Anna Moroni “Il mio libro di cucina”(Rizzoli), oltre duecento pagine di ricette regionali e della tradizione, spunti creativi ai fornelli e accostamenti inusuali, dalle immancabili tagliatelle a dessert fantasiosi, ma sempre graditi, affiancate da immagini della cuoca “all’opera”.